L’Italia è un festival ?

Nel ” Blu dipinto di blu “,la canzone di Domenico Modugno e Johnny Dorelli,è la canzone vincitrice di un festival della canzone di Sanremo più amata dagli italiani. Questo è uno dati che emerge dall’indagine condotta da un noto istituto di ricerca,in occasione della settantesima edizione del festival. Accanto a Volare, scelta da quattro italiani su dieci,salgono sul podio delle più preferite di sempre “Perdere l’ amore” di Massimo Ranieri e “Come saprei”  di Giorgia,indicate da quasi un terzo degli intervistati. Di tante edizioni di Sanremo gli italiani ricordano e apprezzano canzoni che in molti casi sono rimaste fuori dal podio. Le più amate risultano oggi “Almeno tu nell’Universo”  di Mia Martini con il 34 per cento,”Piazza grande” di Lucio Dalla con il 28 per cento,e ” Vita spericolata” di Vasco Rossi ,quest’ultima citata da un quarto degli italiani. L’istituto di ricerca ha poi chiesto i brani che maggiormente sono piaciuti nell’ultimo decennio. In testa troviamo “Occidentali’s Karma” di Gabbani. Passiamo poi alla sicurezza stradale. Quattro italiani su dieci ritengono che la sicurezza stradale nel nostro Paese sia diminuita negli ultimi cinque anni. I recenti fatti di cronaca incidono  sulla percezione dell’opinione pubblica. Questo è uno dei dati che emerge dal sondaggio. La stragrande maggioranza dei cittadini mostra di conoscere le regole del Codice della strada,indicando con chiarezza i comportamenti più pericolosi tenuti quando si è al volante,dalla guida sotto l’effetto di droghe quando si è al volante o dopo aver bevuto alcolici,dall’elevata velocità al crescente uso scorretto del telefono durante la guida. Ma allo stesso tempo ,ammettono di incorrere nelle violazioni del Codice della strada. Vorrei ma non voglio. Con dati che appaiono ancora più preoccupanti se si analizzano i comportamenti dei più giovani.Oltre il 60 per cento di loro di aver superato i limiti di velocità  consentiti,il 53 per cento di aver utilizzato il cellulare senza auricolare o viva-voce,il 38 per cento di aver chattato  o guadato video durante la guida. Colpisce soprattutto l’ultimo dato rilevato: in media tre italiani su dieci,e il 44 per cento degli individui sotto i trentacinque anni,capita di guidare dopo aver bevuto .Parliamo adesso di razzismo e antisemitismo in Europa. Nella percezione dell’opinione pubblica  l’antisemitismo appare in crescita in alcuni Paesi europei. La Germania e la Francia sono i due Paesi più colpiti dal diffondersi del sentimento antisemita. Nel nostro Paese oltre un terzo dei cittadini ritiene che negli ultimi cinque anni questo sentimento sia cresciuto. In termini più generali,il 44 per cento degli italiani è convinto che oggi esiste una “questione razzismo”  nel nostro Paese. Passiamo ora al voto elettorale in Emilia Romagna. Con una crescita di oltre otto punti percentuali  rispetto alle europee del maggio scorso,passando dal 39,5 al 48 per cento ,il Centro-sinistra ha vinto le elezioni regionali,ottenendo la conferma del Governatore uscente e superando la coalizione del centrodestra ,di fatto stabile come numero di voti, al 45 per cento dei consensi. In ulteriore calo il Movimento Cinque Stelle,che passa dal 13 per cento al 4,8 per cento.  L’analisi delle variazioni elettorali vede un incremento dei voti al Partito Democratico,dai 535 mila voti delle regionali del 2014 ai 700 mila delle europee,sino ai 750 mila voti delle ultime regionali. La Lega di Salvini,dopo aver triplicato i consensi dalle europee del 2014 a quelle del maggio scorso,ottiene oggi 690 mila voti,perdendo 70 mila voti negli ultimi mesi,dovuto in parte all’azione studiata a tavolino delle Sardine.L’istituto di ricerca ha infine verificato la percezione dell’opinione pubblica sul significato dato alla competizione elettorale. Per il 45 per cento degli intervistati,la maggioranza relativa,il voto in Emilia Romagna assume oggi una valenza nazionale. Per un terzo degli intervistati invece si tratta soltanto una sfida locale. Cosa detta anche dal PD prima della trovata delle Sardine. Se si tornasse alle urne per le Politiche,la Lega di Salvini sarebbe il primo partito con il 30 per cento dei consensi,il PD,dopo il voto dell’Emilia Romagna,appare in crescita con il 20,2 per cento,mentre il M5S otterrebbe il 14,8 per cento. Fratelli d’Italia della Meloni,con l’11 per cento,incrementa ulteriormente il vantaggio su Forza Italia di Berlusconi,posizionata al 6 per cento.  Da qui  l’onnipresente Cavaliere sulle sue reti televisive.

Aldo A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.