La Spartizione

Lo Stallo dei Vertici Cinque Stelle rischia di avere Gravi Complicazioni all’interno del Movimento Cinque Stelle, le cui Macerie rischiano nel frattempo di seppellire l’Alleanza con il Partito Democratico e Dintorni. La Farsa Iniziale rischia di scivolare verso la tragedia Politica, con qualcuno che Rischia di non Presentare il Simbololo alle Prossime Elezioni di Autunno. Mentre il Comitato dei Sette, nominato da Beppe Grillo, tergiversa su mere questioni di Potere, quale il Ruolo da assegnare all’ex Comico prestato alla Politica, ci potrebbe essere la Concreta Possibilità di non potersi Candidare. Il Compito sulla Carta spetterebbe al Capo Politico Reggente, Vito Crimi, ma le recenti Vicende Processuali di Cagliari hanno Confermato la Fragilità Giuridica del  suo Ruolo all’Interno del Movimento. Un Ginepraio di Ricorsi potrebbero Impugnare le Decisioni dello stesso Crimi. Per Lorenzo Borre il Rischio di andare incontro a questo Scenario è Veramente Alto. Il Rinvio delle Consultazioni per la Nomina dei Componenti del Comitato Direttivo, spiega il Legale ad una Agenzia di Stampa, rischia di Essere l’Ostacolo Principale per la Presentazione delle Liste Pentastellate per le Prossime Elezioni Amministrative. Le Speranze di un Candidato Comune, con i Democratici a Torino e Napoli, che sono ormai al lumicino, con Napoli Unica città dove si è riusciti a trovare un Candidato Comune nel Centrosinistra, con Gaetano Manfredi. Resta ancora l’Incognita delle Regionali in Calabria, dopo il Passo Indietro della Candidata Maria Antonietta Ventura. Nella Riunione di Lunedì Passato, la Maggioranza dei Parlamentari Calabresi di Sinistra hanno confermato l’Asse con il PD e l’Articolo 1, auspicando però la Candidatura di una Figura Interna ai Cinque Stelle, per sostituire Ventura. Il Cammino è ostruito dalle crepe, dalle piccole Macerie  di perplessità dei Parlamentari Auddino, Melicchio, Ferrara e Orrico, secondo quanto si Apprende da una nota Agenzia di Stampa, che avrebbero espresso Forti Perplessità circa l’Alleanza con il Partito Democratico. Piuttosto sarebbero Favorevoli ad Appoggiare il Percorso della Lista Civica di Luigi De Magistris . Come a dire che una Tegola tira l’altra, con il Duo Conte- Grillo che si bloccano a vicenda con lo Statuto, mentre le schegge Impazzite fanno il loro Lavoro. E tutto questo avviene mentre c’è una Crisi Sanitaria più o meno credibile, ed una Economica che certo non farà sconti a bocce ferme, con il Centrosinistra “unito ” nella Spartizione. Sempre che il Centrodestra non gli rovini la Digestione. Questi Giochi di Potere avvengono sulla pelle degli Italiani, gli stessi che poi si ritroveranno a pagare il conto, a bocce Ferme, e nella Sacrestia dei Partiti  che i hanno portato all’attuale Situazione Economica e Sociale.

Aldo A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.