La nostra Italia

Continua a crescere il consenso elettorale del Centrodestra, che distacca di un bel 15 per cento il Centrosinistra. Se si tornasse oggi al voto elettorale la coalizione di centrodestra, formata dalla Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, otterrebbe il 51 per cento del consenso elettorale, a fronte di un 36,5 per cento del Centrosinistra. A rivelarlo è stato un sondaggio commissionato dal programma televisivo “Porta a Porta”, dove viene confermato “l’effetto Letta” sul Partito Democratico è tutt’altro che positivo. Entrando nei particolari la Lega resta il primo Partito italiano, stabile al 24,5 per cento dei consensi. Il Partito Democratico scende al 18 per cento, con un calo dell’1 percento da Febbraio. Quindi è in linea con i precedenti sondaggi, dove si conferma che l’approdo di Enrico Letta alla Segreteria del PD non ha affatto giovato alla “cassa elettorale” dei Democratici. In terza posizione troviamo   Fratelli d’Italia con il 16,5 per cento, la stessa percentuale rilevata per i Cinque Stelle, che beneficia poco del ritorno in campo dell’ex Premier Giuseppe Conte. La voce dell’investitura dell’ex Premier vale elettoralmente parlando appena il 2 per cento dei consensi. Un risultato questo che da un lato smentisce quei risultati  da sa salvatore della patria all’ex Premier Conte, ma che dall’atro conferma lo stato di prostrazione di questo Movimento   che ha visto sicuramente giorni migliori. Seguono poi Forza Italia stabile al 6,5 per cento, Azione di Calenda, che perde mezzo punto, scendendo al 3 per cento, Italia Viva che perde un punto percentuale attestandosi  così al 2,5 per cento. Seguono poi Toti al 2 per cento, Noi con l’Italia che si attesta al 2 per cento, i Verdi che crescono di mezzo punto percentuale, attestandosi all’1,5 per cento, La Sinistra che risulta stabile all’1,5 per cento. Dunque, anche nell’ipotesi che il Centrosinistra tornasse compatto  e attirasse i Partiti fuori della coalizione, il Centrodestra avrebbe nelle mani la possibilità di avere una solida  Maggioranza di Governo, ed in grado di Governare l’Italia, la nostra amata Patria, che ogni giorno che passa diventa terra di scorrerie dei clandestini. Come se non bastassero le nostre Mafie.

Aldo A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.