Segnali dalla Campania

Il Sindaco di Marigliano,Antonio Carpino,è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo  Operativo della Compagnia di Castello di Cisterna,per voto di scambio e corruzione elettorale,con l’aggravante del metodo mafioso. I Carabinieri hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli,nei confronti del predetto Sindaco e di Luigi Esposito,attualmente detenuto in applicazione dell’articolo 41 bis. Entrambi sono gravemente indiziati del reato di voto di scambio in concorso tra loro e i collaboratori di giustizia Cristiano Piezzo e Massimo Pelliccia. I fatti oggetto dell’indagine risalgono al periodo tra l’Ottobre 2014 e il Giugno 2015.Il Sindaco è stato eletto nel 2015,al ballottaggio,con il sostegno di sette liste,tra le quali quelle del Partito Democratico,Sinistra per Marigliano,Marigliano libera e la Lista Il Campanile. Il Sindaco deposto ha annunciato la volontà di ricandidarsi alle prossime elezioni comunali che si terranno il 20 e il 21 Settembre prossimo,per un secondo mandato elettorale,con il sostegno del Partito Democratico e delle liste locali ad esso collegate. Il Partito Democratico afferma poi  “abbiamo totale fiducia nella Magistratura”,spiega Saracino” e “siamo certi   che  svolgerà con rapidità il suo lavoro di approfondimento delle accuse,anche alla luce della ricostruzione dei fatti,che il Sindaco Carpino fornirà “. Per poi proseguire con :” Ci aspettiamo che tale ricostruzione possa chiarire le gravissime contestazioni che oggi gli sono mosse”. Fuor di metafora queste dichiarazioni danno indicazioni precise al Segretario PD Nicola Zingaretti,fratello del più famoso “Commissario Montalbano”,ovvero di insabbiare il tutto  attraverso “nuove rivelazioni” che possano ripristinare la verità,l’unica possibile,quella di Magistratura Democratica,la corrente maggioritaria che controlla il Consiglio Superiore della Magistratura,già nel caos con il caso Palamara. Altrimenti…..

Aldo A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.