DEAD -POOL DEI CLINTON: UNA LISTA NERA DI 48 MORTI….

Dead-pool dei Clinton: una lista nera di 48 morti (tra cui Epstein?)


Marcello Pamio

Lo scorso sabato, il detenuto più protetto degli Stati Uniti, l’ebreo pedofilo Jeffrey Epstein, è stato trovato

morto dalle guardie nella sua cella del carcere di massima sicurezza di New York.
Aveva provato a togliersi la vita solo pochi giorni prima, ma inutilmente.
Questa volta invece sembra esserci riuscito, anche grazie alla collaborazione dei suoi carcerieri…
Venerdì notte infatti senza alcun motivo i secondini hanno stranamente saltato i controlli che facevano ogni 30 minuti alla sua cella, come da protocollo, per trovarlo poi stecchito alle prime ore del mattino.
Per cui grazie all’assenza delle guardie, Epstein è riuscito ad impiccarsi.

Questa è la narrazione per gente stolta non in grado di pensare, e non entro nel merito se il cadavere fotografato sia quello di Jeffrey Epstein o di uno che gli assomiglia, perché me ne sono già occupato, ora la cosa interessante è la presa di posizione di Donald Trump.
Il presidente (che ha sostituito alla Casa Bianca Killary Clinton) ha sparato su Twitter delle accuse pesantissime: «Jeffrey Epstein aveva informazioni su Bill Clinton e ora è morto».
In pratica è una cospirazione e la sua morte è in qualche maniera collegata a Clinton.

Si riferisce al fatto che tra le 2000 pagine sequestrate ad Epstein e ora nelle mani della Procura di NY, Bill Clinton è citato parecchie volte. Avrebbe partecipato a numerose festine private sull’isola di Epstein e volato almeno 27 volte sul Lolita Express, il Boeing privato che trasportava la crème della crème assieme a bambine minorenni!
Certamente Clinton non è l’unico che sicuramente ha gioito e festeggiato per la morte in carcere del miliardario, perché nella sua agenda i nomi riportati erano tantissimi e di altissimo livello.
Notizia di ieri del DailyMail britannico, anche il patron della MicrosoftBill Gates, avrebbe volato sul Lolita il 1 marzo 2013 fino a Palm Bech assieme ad Epstein…

Ma quello che ha spinto The Donald ha denunciare l’accaduto è la conoscenza della lunga scia di ombre scure che proiettano i coniugi Clinton…
Già nel 2016 la CBS di Las Vegas aveva pubblicato un elenco delle persone in contatto e in rapporto con la coppietta Bill e Hillary Clinton morte in circostanze assai misteriose.
Una «dead-pool», cioè una «lista nera» di cadaveri segue l’ex presidente e la sua consorte dagli anni Novanta ad oggi. E non stiamo parlando di qualche caso sporadico, ma di circa 48 cadaveri, tra cui ben 12 guardie del corpo!
Dobbiamo aggiungere all’elenco anche Jeffrey Epstein? Oppure il suo sosia?

Per l’elenco completo dei nomi:

L’elenco completo delle persone collegate ai Clinton morte in circostanze misteriose o ‘suicidatesi’ prima di testimoniare“,  https://comedonchisciotte.org/lelenco-completo-delle-persone-collegate-ai-clinton-morte-in-circostanze-misteriose-o-suicidatesi-prima-di-testimoniare/

Un commento su “DEAD -POOL DEI CLINTON: UNA LISTA NERA DI 48 MORTI….”

  1. Devono “smaltire” tutti quelli che potrebbero mettere in “imbarazzo” gentaglia del livello dei Clinton e dintorni. La massoneria e’ più viva che mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.