CONNESSIONE KARNICHE…………………….

Connessioni karmiche tra Federazione dei medici antroposofi e Fondazione di Bill Gates?


Marcello Pamio

Eravamo rimasti basiti, con tanto di mascella cadente, nel leggere la nettissima presa di posizione sui vaccini da parte della Sezione Medica del Goetheanum e della Federazione internazionale di Associazioni mediche antroposofiche (IVAA).
Ci sono ulteriori aggiornamenti, anche se quello che è venuto fuori, oltre al discorso vaccinale, ha dell’incredibile…
Il comunicato in questione, scritto il 12 aprile, ma stranamente pubblicato il 15, nello stesso giorno in cui bruciava a Parigi la meravigliosa cattedrale Notre Dame è chiarissimo: «I vaccini, insieme all’educazione alla salute, all’igiene e all’alimentazione adeguata, sono essenziali strumenti per prevenire le malattie infettive». «I vaccini hanno salvato innumerevoli vite nel secolo passato; per esempio, hanno permesso lo sradicamento del vaiolo e attualmente stanno permettendo l’eliminazione della poliomielite».
Per essere completi hanno voluto anche sottolineare che la medicina antroposofica «non è anti-vaccino e non supporta i movimenti anti-vaccino»!
Questa è la posizione ufficiale di due importanti associazioni di medici antroposofi facenti capo al centro internazionale di Dornach.

Di ieri invece l’intervento della SIMA, la Società Italiana di Medicina Antroposofica che prende le distanze scrivendo che il documento in oggetto «non rappresenta in modo esauriente i principi della medicina antroposofica, per i quali ogni atto medico deve essere affidato alla libertà e responsabilità del medico e del paziente. Ogni intromissione di terzi indurrebbe una deresponsabilizzazione, minando il necessario rapporto di fiducia tra medico e paziente».
«Non rappresenta propriamente la posizione dei medici aderenti alla SIMA, che, protesi ad un corretto dibattito scientifico sul rapporto rischio/beneficio, sostengono esclusivamente un uso ponderato, misurato e individualizzato dei vaccini».

Quindi finalmente una buona notizia all’orizzonte, anche se i nuvoloni scuri non sono ancora passati….
Dico questo perché il documento incriminato termina con «for further information, please contact: Elisa Baldinielisa.baldini@ivaa.info», cioè con i riferimenti della Segretaria della Federazione Internazionale di Associazioni Mediche Antroposofiche (IVAA).
Nel sito ufficiale www.ivaa.info troviamo una intera pagina di benvenuto alla nuova capo (arrivata da poco, nel giugno 2018) e giovane Segretaria generale: «IVAA Welcomes New Secretary General Elisa Baldini, Launches new Website»[1], nella quale viene descritto il motivo della sua elezione.
Siccome l’interesse per la medicina antroposofica sta aumentando non solo nell’Unione Europea ma nell’intero mondo, la risposta dell’IVAA è quella di posizionare a Bruxelles la sua Segretaria «con l’obiettivo di aumentare ulteriormente la consapevolezza e l’integrazione della medicina antroposofica nei sistemi sanitari dell’UE» e non solo. «Il nuovo segretario generale di IVAA, Elisa Baldini, condurrà questo sforzo». Stiamo parlando di lobbying, o sbaglio?

Ma chi è Elisa Baldini?
«Dopo quasi 10 anni in vari ruoli incentrati sulla salute pubblica e l’istruzione. È specialista in Advocacy dell’UE, con un master in relazioni internazionali e un master executive in gestione dei progetti dell’UE».[2]
Quindi una donna super preparata in management e advocacy, che nulla hanno a che vedere però con la Scienza dello Spirito ad indirizzo antroposofico.
Anche nei vari post che scrive sul profilo twitter[3], non vi è la minima traccia di tematiche spirituali.

«In precedenza ha ricoperto posizioni politiche e di advocacy presso Médecins Sans Frontières e Plan International nonché presso la Christian Blind Mission. Dal 2011 al 2014, Elisa è stata membro del Network Action europeo per la salute globale».
La cosa molto interessante è che Elisa Baldini la troviamo pure nel sito «Impatient Optimists»[4], un portale dedicato a tematiche nobili: «salute», «povertà» ed «educazione».[5]

Il problema è che gli «Ottimisti Impazienti» è opera della «Fondazione Bill & Melissa Gates», la più potente e ricca organizzazione dedita alla diffusione dei vaccini nell’intero pianeta!
Non risulta un po’ strano che la Segretaria Generale della Federazione Internazionale di Associazioni mediche antroposofiche collabori anche con la più grande fondazione privata del mondo?
Il giocattolino di Bill Gates, creato nel 2000, ha un patrimonio valutato 43,5 miliardi di dollari, e con un simile effluvio di denari, promuove e finanzia in tutto il mondo programmi sanitari atti a ridurre, ufficialmente il divario tra Paesi ricchi e Paesi poveri, ufficiosamente ridurre la popolazione…

Se ancora qualcuno non conosce questa Fondazione, alla fine dell’articolo una serie di articoli per approfondire l’argomento e soprattutto per capire chi è realmente il “filantropo” William Henry Gates III

Conclusione
Alcune associazioni e federazioni internazionali che si occupano di fornire ai medici le straordinarie conoscenze della Scienza Medica codificata da Rudolf Steiner sembrano più interessate a posizionare a Bruxelles lobbisti «con l’obiettivo di aumentare ulteriormente la consapevolezza e l’integrazione della medicina antroposofica nei sistemi sanitari dell’UE», piuttosto che lottare per mantenere la propria autonomia e legittimità, e liberare i medici dalla ghigliottina professionale che è stata preparata per loro dall’establishment.
La legittimità di questa arte medica (Ars Medica) sta nel fatto che viene usata in tutto il mondo dal 1920, e cioè da quando il dottor Rudolf Steiner in collaborazione con la dottoressa Ita Wegman e altri medici la svilupparono, donandola all’umanità.

Stiamo invece assistendo oggigiorno ad un vergognoso attacco da parte delle strutture ufficiali controllate dalle multinazionali del farmaco, nei confronti di tutte le Medicine naturali e/o tradizionali (omeopatia, fitoterapia, ecc.) e nei confronti dei medici che le praticano.
Per la prima volta nella storia dell’umanità, il medico non è più libero, in Scienza e Coscienza, di decidere il miglior percorso terapeutico per il proprio assistito, perché se questo dovesse discostarsi dai protocolli decisi dalle lobby, viene radiato.
Come pure è la prima volta che un medico non può nemmeno mettere in discussione la pratica vaccinale, perché rischia la sospensione e la radiazione, e gli esempi di bravissimi medici radiati o sospesi, nel vergognoso silenzio tombale dei colleghi, aumenta giorno dopo giorno: Roberto Gava, Dario Miedico, Gabriella Lesmo, Diego Tomassone, ecc.).
Questa possiamo chiamarla libertà o è meglio parlare di schiavitù?

Chi difende a spada tratta quello che è stato deciso al Goetheanum, afferma che hanno «dovuto prendere questa difficile decisione che non piace a nessuno». «O sei con il governo o sei contro il governo». «Se sei contro, allora tutti i tuoi medici, la tua medicina viene radiata, delegittimata».
Quindi? Cosa si fa? Si china la testa, ci si cala le braghe, appendendo il camice al chiodo, e ci si dimentica il Giuramento di Ippocrate, perché altrimenti si rischia la radiazione o la delegittimazione? Questo sta già avvenendo ai vostri colleghi medici, ma molti di voi si sono girati dall’altra parte, facendo finta di niente, perché vi muovete dalla scrivania solo se viene toccato il vostro orticello (Nimby, Not in my back yard, che tradotto fa più o meno «non nel mio giardino»).

Attenzione che l’attacco sferrato dal Sistema, è solo agli inizi, e prima o poi toccherà a tutti, nessuno escluso! A meno che, non ci si snaturi completamente, abiurando sia le conoscenze mediche, che la propria deontologia, come pure la visione spirituale. E per cosa? Per il quieto vivere o perché si tiene famiglia?
Ma cosa penserebbe Rudolf Steiner, se fosse ancora tra di noi, di una simile deriva?
I medici «hanno scelto di poter continuare a vivere: non liberi, ma ancora vivi».
Ma un medico non libero di decidere in Scienza e Coscienza, si può ancora chiamare medico?
Cosa infine penserebbe Ippocrate, il più grande medico dell’antichità, di fronte al tradimento del suo stesso «Giuramento»?

 

“Giuramento di Ippocrate”

GIURO:
di esercitare la medicina in libertà e indipendenza di giudizio e di comportamento;
di perseguire come scopi esclusivi la difesa della vita, la tutela della salute fisica e psichica dell’uomo e il sollievo della sofferenza, cui ispirerò con responsabilità e costante impegno scientifico, culturale e sociale, ogni mio atto professionale;
di non compiere mai atti idonei a provocare deliberatamente la morte di un paziente;
di attenermi nella mia attività ai principi etici della solidarietà umana, contro i quali, nel rispetto della vita e della persona non utilizzerò mai le mie conoscenze;
di prestare la mia opera con diligenza, perizia e prudenza secondo scienza e coscienzaed osservando le norme deontologiche che regolano l’esercizio della medicina e quelle giuridiche che non risultino in contrasto con gli scopi della mia professione;
di affidare la mia reputazione esclusivamente alle mie capacità professionali ed alle mie doti morali;
di evitare, anche al di fuori dell’esercizio professionale, ogni atto e comportamento che possano ledere il prestigio e la dignità della professione;
di rispettare i colleghi anche in caso di contrasto di opinioni;
di curare tutti i miei pazienti con eguale scrupolo e impegno indipendentemente dai sentimenti che essi mi ispirano e prescindendo da ogni differenza di razza, religione, nazionalità, condizione sociale e ideologia politica;
di prestare assistenza d’urgenza a qualsiasi infermo che ne abbisogni e di mettermi, in caso di pubblica calamità, a disposizione dell’Autorità competente;
di rispettare e facilitare in ogni caso il diritto del malato alla libera scelta del suo medico tenuto conto che il rapporto tra medico e paziente è fondato sulla fiducia e in ogni caso sul reciproco rispetto;
di osservare il segreto su tutto ciò che mi è confidato, che vedo o che ho veduto, inteso o intuito nell’esercizio della mia professione o in ragione del mio stato.

 

Articoli per approfondire:

Danni da vaccini: sotto accusa la Fondazione di Bill Gates
http://www.ilcambiamento.it/articoli/vaccini_danni_bill_gates

Robert Kennedy Jr. espone la relazione tra Bill Gates e Big Pharma
https://www.corvelva.it/it/approfondimenti/notizie/mondo/robert-kennedy-jr-espone-la-relazione-tra-bill-gates-e-big-pharma.html

Il lapsus di Bill Gates che ammette: “I vaccini servono per diminuire la popolazione”
https://www.ultimavoce.it/lapsus-bill-gates-ammette-vaccini-servono-diminuire-la-popolazione/

Bill Gates: vaccinazioni per ridurre la popolazione mondiale (video su youtube)
https://www.youtube.com/watch?v=GmL8dCNx7ZE

Note:

[1] https://www.ivaa.info/latest-news/article/article/ivaa-welcomes-new-secretary-general-elisa-baldini-launches-new-website/

[2] https://www.ivaa.info/latest-news/article/article/ivaa-welcomes-new-secretary-general-elisa-baldini-launches-new-website/

Un commento su “CONNESSIONE KARNICHE…………………….”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.