PSICOLOGIA DELLE FOLLE.

Psicologia delle folle

Psicologia delle folle” è senza dubbio uno dei libri più importanti del Novecento.
Pubblicato nel 1895 ha anticipato l’uso strumentale delle folle e la stagione di tutte le più grandi dittature, con una capacità previsionale inquietante.
Ha influenzato Sigmund Freud, Theodore Roosevelt, Benito Mussolini, Vladimir Lenin e molti altri, perfino il padre della propaganda Edward Bernays.
Gustave Le Bon (1841-1931) ha spianato la strada alle emergenze di una nuova disciplina, la psicologia sociale diventando un testo fondamentale di Sociologia della comunicazione.
Alla base c’è un’intuizione geniale: la logica che presiede i comportamenti collettivi differisce totalmente dalla psicologia individuale. Le folle sono una forza distruttiva, prima di una visione d’insieme, indisciplinate: una vera e propria anima collettiva. E questo rende le folle facilmente orientabili e influenzabili, e gli ultimi quattro anni sono da manuale.
Gustave Le Bon è stato un medico, antropologo, psicologo sociale e sociologo francese. Considerato un genio, da molti illustri personaggi dell’epoca!

La folla è irrazionale e risponde a fattori stimolanti immediati. Il suo comportamento è dominato dal contagio e da imitazione. Le persone agiscono quasi fossero in una situazione di sonnambulismo. Ragiona per immagini, non per concetti razionali, e a guidarla è il capo, ammaestratore delle folle, colui che in grado di portarle anche verso la distruzione dell’ordinamento esistente e lo fa tramite il linguaggio.
La folla non vuole usare la ragione, ma essere guidata, quasi fosse un branco animale…”
. Vi ricorda nulla?

Continua a leggere PSICOLOGIA DELLE FOLLE.

HOOLYWOOD LA FABBRICA DEL CONTROLLO……………..

Hollywood la fabbrica del controllo mentale! Disney: il Principe nero!

Io conosco il segreto per far credere all’americano medio tutto ciò che desidero. Datemi soltanto il controllo della televisione. Mettete qualsiasi cosa in televisione ed essa diventa realtà. E se il mondo esterno alla TV contraddice le immagini, la gente inizierà a modificare il mondo per adeguarlo alle immagini della TV.”
Hal Becker

Il cinema è un’arma non convenzionale capace di manipolare la mente e le coscienze di miliardi di persone!

Le immagini con il suono sono infatti in grado di modificare pensieri, emozioni e opinioni, creando di fatto la realtà in cui viviamo!

A livello globale esiste un oligopolio che controlla tutto il cosiddetto mondo dell’intrattenimento.
All’inizio del secolo scorso gli studi o major che controllavano Hollywood erano: Time-Warner (oggi Discovery), Sony Pictures, MGM (oggi Amazon), Columbia (oggi Sony), Universal (oggi Comcast), DisneyParamount (oggi Viacom) e 20th Century Fox (oggi Disney).

Nel giro di qualche decennio, tra fusione e acquisizioni, questi conglomerati hanno ridotto il loro numero. Oggi cinque colossi – Universal, Sony, Paramount, Disney e Netflix – hanno nelle loro mani tutto!

Il gruppo più inquietante è la Disney che si occupa dell’intrattenimento per bambini…
Non tutti sanno che il massone Walt Disney (1901-1966) era una spia che lavorava per il governo degli Stati Uniti. Il suo compito era infatti quello di riferire sulle attività di attori, sceneggiatori, produttori, registri, tecnici e sindacalisti hollywoodiani che l’FBI sospettava come sovversivi.
Certamente era più bravo nello spionaggio che nella creazione artistica, infatti oltre a trattare malissimo i suoi collaboratori era un disegnatore pessimo. Topolino non a caso fu in realtà realizzato dal suo collaboratore Ub Iwerks...

A sinistra il massone spione Disney e a destra Ub Iwerks

I cartoni animati e in generale tutto l’intrattenimento dedicato ai piccoli sono infarciti di messaggi subliminali e devianti che hanno lo scopo di diffondere e far penetrare nel subconscio un certo tipo di pensiero.

Storia del colosso
La Disney è stata fondata dai fratelli Walt e Roy Disney nel 1923 come Disney Brothers Cartoon Studio. Nel 1995 con l’acquisizione della ABC divenne la prima società con una presenza importante nei quattro settori chiave: distribuzione sistemi di trasmissione, telefono, televisione via cavo e intrattenimento!

Nel 2006 ha acquisito gli studi della Pixar (fondata da Steve Jobs), tre anni dopo è la volta della Marvel con tutto il mondo dei supereroi. Nel 2012 si compra la Lucasfilm e il multimiliardario brand di “Star Wars”. Nel 2019 il colpaccio: con una operazione da 70 miliardi di dollari la Disney si porta a casa anche la 20th Century Fox.

Fusioni a parte, le major che gestiscono Hollywood, cioè la fabbrica del controllo mentale, sono controllate da uno sparuto gruppo di azionisti: Vanguard Group, BlackRock, State Street Corporation e pochissimi altri!

Questi mostri sono dietro le principali corporation del pianeta e non solo dell’intrattenimento.
Ora si possono comprendere meglio le parole del regista Frank Capra quando disse: “al giorno d’oggi sei produttori decidono in merito al novanta per cento delle sceneggiature e montano il novanta per cento dei film”.

Oggi questo numero è ancora più ridotto!

Per approfondire: “SUB LIMEN 2: Il lato oscuro di Hollywood”

Continua a leggere HOOLYWOOD LA FABBRICA DEL CONTROLLO……………..

Raddoppiano i contagi……

Raddoppiano i contagi…è tornato il Babau…

Marcello Pamio – 10 dicembre 2023
I pennivendoli continuano a far terrorismo scrivendo cazzate mega galattiche.
Buttano in pasto al gregge di inferiori numeri preoccupanti: “Raddoppiano i contagi. Oltre 900 morti in 30 giorni”. Ovviamente per colpa del Coviddi, il tutto certificato e santificato dai tamponi 
Questi sciacalli però non ricordano che

IN ITALIA DI MEDIA MUOIONO 1.800-2.000 PERSONE AL GIORNO PER PATOLOGIE!!!

Al primo posto le cardiovascolari (600 morti al dì) al secondo i tumori (500 morti al giorno) e poi a seguire le altre tra cui le cause iatrogene, cioè causate dai camici bianchi stessi.
Quindi in 30 giorni, di vecchiotti malaticci e non, se ne vanno al campo santo da 50 a 60.000 e non 900. E il Covid non c’entra una minchia!
Lo capite o no che vi prendono per il culo perennemente? Vi rendete conto o no dello squallidume informativo che abbiamo?
Detto questo però…siccome sto cercando casa (e per via della bolla immobiliare non se ne trova), ho pensato di scrivere una letterina a Babbo Natale chiedendo di mettere sotto l’albero dei sudditi impauriti il quinto e anche il sesto peraccino. Non è da me spegnere la speranza nell’unica cura ufficiale affidabile e soprattutto sicura: in fin dei conti la crescita esponenziale dei contagi è veramente preoccupante… Vediamo se si sgonfia sta bolla?
Merry Christmas and happy vaccine!

Continua a leggere Raddoppiano i contagi……

Raddoppiano i contagi…..

Raddoppiano i contagi…è tornato il Babau…

Marcello Pamio – 10 dicembre 2023
I pennivendoli continuano a far terrorismo scrivendo cazzate mega galattiche.
Buttano in pasto al gregge di inferiori numeri preoccupanti: “Raddoppiano i contagi. Oltre 900 morti in 30 giorni”. Ovviamente per colpa del Coviddi, il tutto certificato e santificato dai tamponi 
Questi sciacalli però non ricordano che

IN ITALIA DI MEDIA MUOIONO 1.800-2.000 PERSONE AL GIORNO PER PATOLOGIE!!!

Al primo posto le cardiovascolari (600 morti al dì) al secondo i tumori (500 morti al giorno) e poi a seguire le altre tra cui le cause iatrogene, cioè causate dai camici bianchi stessi.
Quindi in 30 giorni, di vecchiotti malaticci e non, se ne vanno al campo santo da 50 a 60.000 e non 900. E il Covid non c’entra una minchia!
Lo capite o no che vi prendono per il culo perennemente? Vi rendete conto o no dello squallidume informativo che abbiamo?
Detto questo però…siccome sto cercando casa (e per via della bolla immobiliare non se ne trova), ho pensato di scrivere una letterina a Babbo Natale chiedendo di mettere sotto l’albero dei sudditi impauriti il quinto e anche il sesto peraccino. Non è da me spegnere la speranza nell’unica cura ufficiale affidabile e soprattutto sicura: in fin dei conti la crescita esponenziale dei contagi è veramente preoccupante… Vediamo se si sgonfia sta bolla?
Merry Christmas and happy vaccine!

Continua a leggere Raddoppiano i contagi…..

Malori improvvisi,decessi……..

Malori improvvisi, decessi e suicidi. E’ allarme tra le forze dell’ordine.

Marcello Pamio – 10 dicembre 2023

A fine novembre scorso è scattato l’allarme fra le Forze dell’Ordine. Il Sindacato di Polizia OSA chiede risposte quanto prima!
Tra malori improvvisi, decessi e anche suicidi i conti non tornano neppure nelle fila della polizia di Stato.
Per questo il sindacato OSA ha comunicato l’avvio di un’iniziativa deputata a vederci chiaro.
” ’ ”, si legge nel comunicato, “ ”.
Avete capito i genialoidi dei sindacati (a parte rare eccezioni, sempre in combutta con i padroni), non riescono a identificarne le cause 
È troppo complesso, vero? Un aiutino?
È simile al defoliante militare chiamato Agente Arancio!
L’accendo? Diserbante genico!!!
Le forze del disordine sono prone al Sistema. In quanto braccio armato del regime, hanno dato il braccio alla Scienzah, per cui ora stanno pagando pegno di questa scandalosa sudditanza. Ricordo che all’epoca, se carabinieri, polizia e guardia di finanza, si fossero messi di traverso ai diktat, le cose sarebbero finite in poche settimane, ma invece hanno accettato i soldini….e il napalm.
disinformazione.it

Continua a leggere Malori improvvisi,decessi……..

IL Piccolo Principe diventa…….

Il Piccolo Principe diventa depatriarticalizzato

Marcello Pamio – 10 dicembre 2023
Ecco a voi l’ultima follia dei mentecatti sinistroidi.
Alla quinta edizione di “Marina Nonviolenta Festival” è andato in onda lo spettacolo teatrale “Il piccolo principe”, ma in un adattamento depatriarcalizzato. Eh già.
Poco importa se dati alla mano i femminicidi siano in calo, con cifre più basse da noi rispetto a molti altri paesi europei, l’uomo bianco, lo schifoso maschio etero, è il nemico pubblico numero uno.
Ma vi rendete conto del livello? Stiamo parlando della storia più letta e amata di tutti i tempi e questi squinternati la stravolgono nel nome di un inesistente progressismo.
Rimango della mia idea: la castrazione chimica è sempre un ottimo sistema pedagogico!

Continua a leggere IL Piccolo Principe diventa…….

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi